Torremaggiore

San Basso, processione pescherecci

La messa solenne nella Cattedrale di Termoli e la traversata a mare dei pescherecci con in testa San Basso, hanno aperto i tre giorni di festeggiamenti del santo patrono della città e protettore delle genti di mare. In tanti hanno affollato il porto, tra residenti e turisti arrivati dalle regioni vicine per seguire la caratteristica processione delle barche in mare. Nonostante le condizioni meteomarine non favorevoli a causa del vento, il peschereccio 'Pegasus' che ha ospitato la statua di San Basso, ha guidato la traversata dei natanti. Particolare attenzione della Capitaneria di porto, presente con tre natanti: due motovette e un gommone, sotto il coordinamento del comandante Francesco Massaro. Presenti gli amministratori regionali con il presidente della Regione, Donato Toma, l'assessore Vincenzo Niro e consiglieri, l'amministrazione comunale con il sindaco e l'intera marineria molisana. Hanno partecipato i vertici di Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco.Suggestivo il momento del lancio della corona in mare da parte del Vescovo De Luca dopo la benedizione ricordando i caduti in mare durante le battute di pesca. La giornata di festa prosegue alle 19 con la processione serale per le vie della città. La statua del Santo dalla Cattedrale attraversa il centro cittadino per giungere nel mercato ittico dove in serata inizierà la veglia notturna. All'alba di sabato 4 agosto, alle 6, sarà celebrata la 'Messa dell'aurora' presieduta dal presule al mercato ittico e poi in processione ci sarà il rientro di San Basso in Cattedrale. Alle 18.30 sempre il Vescovo De Luca celebrerà in Piazza Duomo il solenne pontificale con suggestiva processione lungo le vie della città. "La festa del Santo patrono della città di Termoli e della nostra Diocesi - dichiara Mons. De Luca - rappresenta un momento di grande gioia e partecipazione. Una solennità che si lega alla tradizione marinara e si apre all'intero territorio come occasione per riscoprire la propria fede, recuperare i rapporti e accogliere il Signore Gesù Cristo nella vita di ogni giorno". (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie