Torremaggiore

Aast, cresce turismo a Termoli dopo Bit

In crescita il turismo a Termoli nei primi sei mesi del 2018 rispetto all'anno scorso: +20,4% gli arrivi, +47,9% le presenze. Lo ha detto in conferenza stampa a Termoli il commissario straordinario dell'Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo (Aast) Remo Di Giandomenico. Cresciute le presenze di italiani (56,4%), leggera flessione per quelle di stranieri (-1,4); una permanenza media, comunque, di tre giorni rispetto ai due del 2017. "Abbiamo dimostrato con i numeri che il Molise esiste" ha detto Di Giandomenico sottolineando che i riscontri sono arrivati all'indomani della partecipazione dell'Aast alla Borsa internazionale del Turismo (Bit) di Milano, costata 98 mila euro, 70% stanziato dalla Regione, 30% dall'Aast. Con i buyer di 32 Paesi sono stati fissati 174 appuntamenti prima della partenza e durante la manifestazione ne sono stati condotti 469. Le offerte presentate sono state 191 di cui 56 da strutture ricettive, 124 da agenzie e servizi e 11 da aziende enogastronomiche. "Abbiamo ricevuto richieste di partecipazione ad altre fiere tra cui Rimini - ha aggiunto Di Giandomenico - ma anche dall'Europa e non solo. Come Azienda Autonoma siamo intenzionati a partecipare nuovamente alla Bit di Milano. I risultati, a nostro avviso, ci sono stati, sono molto positivi e questo ci sprona a riproporci nuovamente". (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie